LE OPERE QUI ILLUSTRATE DOCUEMNTANO IL LAVORO DELL'ARTISTA...Falciola usa spesso tecniche antiche per riprodurre i simboli della modernitÓ e materiali moderni per simboli antichi in un continuo gioco di ribaltamenti e depistamenti; cuce, brucia, incolla, mischia, eppure tutto conserva una sua armonia come sempre fosse esistito in questa forma,  Quando fa colare  la sua cera e la impasta con qualcosa che fa parte della sua segreta e alchimistica ricetta.  Rosa Maria Falciola riproduce l'effetto della terra che si calpesta nei boschi, startificata da sovraesposizioni di muschi e di foglie secche o altre volte rende l'idea delle rocce grige e decorate di licheni, ma su entrambe l'artista incide simboli moderni, che su quei fondi sembrano per magia diventare antichissimi.  Lo stesso accade, quando incide sui metalli ei simboli antichi o quando imprime sulla plastica, attraverso, la combustione, i simboli primordiali e li rende contemporanei come quelli della civiltÓ di Internet... E' come il voler ribadire il legame indissolubile con il nostro passato, il percorso della nostra evoluzione che ritorna in quanto impresso nella nostra coscienza e nella nostra visuale delle cose che non Ŕ mai ingenua o vergine, ma Ŕ mediata dalle nostre esperienze passate.    Sue opere alla Casa dell'anziano Massimo Lagostina Omegna: donazione Grassi-Spriano                                                           

  Marco Tagliafierro

FALCIOLA ROSA MARIA

Nata a Belgirate

 
 
 
2000   Tec. mista  misure varie
402B.JPG (24187 byte)      62B.JPG (55051 byte)

60B.JPG (57278 byte)     64.JPG (36136 byte)