LE OPERE QUI ILLUSTRATE DOCUMENTANO IL LAVORO DELL'ARTISTA

Queste composizioni di Granaroli  (nato a Milano nel 1939) oscillanti fra il geometrico  costruttivo e il geometrico deformato esprimono una iconografia dell'arte moderna che va dal primo astratto fino all'informale. Il suo quadro per essere un'opera d'arte non risponde a quelle identità estetiche che fa sospettare obbedienza storica dell'autore informata alle varie correnti dell'arte del suo tempo; esso è prima l'autore stesso con tutto il ciò che fa di lui un uomo e poi le analogie col suo tempo che hanno concorso a formarlo. Ora se tali circostanze interiori si sono trasformate in emozioni esse, per il pittore, si concretizzano in quadri. Granaroli è il rappresentante di questo organismo creativo. La sua pittura approfondisce una umanizzazione della natura dando possibilità a chi incontra la sua arte di fruirla in un silenzio intimo come chi è calato dentro alla vita delle piante e della terra..

DAL CATALOGO "GRANDI ARTISTI E PURI ARTISTI 2002...    l'opera di Granaroli ha avuto negli anni lettori acuti, in tempi diversi: a cominciare da Sebastiano Vassalli, che ne presenta una mostra alla Galleria Pagani di Milano nel 1971;poi, negli anni seguenti, Emilio Picco,  Maria  Grazia Recanati, Marisa Vescovo fra gli altri. Autori di scritti penetranti, il cui intreccio compone un ritratto coerente dell'artista. In questa occasione è stato possibili affrontare il suo lavoro nel tempo: secondo una logica storica, insomma. L'opportunità di mettere in fila le cose, le opere,le esperienze ha rilevato una fisionomia - ma forse più coerente definirla ricerca- estremamente conseguente,. L'arte di Granaroli, si può definire una tautologia, è senza dubbi, perentoriamente, pittura: Come Sebastiano Vassalli scriveva nel 1971:" Granaroli è (...)ancora e soltanto un pittore: con tutti gli attributi e, forse, con tutte le limitazioni che tale qualità comporta...

Sue opere all'Ospedale Madonna del popolo e alla casa dell'anziano Massimo Lagostina OMEGNA : donazione Grassi-.Spriano

GRANAROLI CLAUDIO
Nato a Milano nel 1934
1974 Senza titolo
Acrilico su  carta intelati 60x80

 

 

1972- Acrilico tela 120x120

1972- Acrilico tela 100x100

 

 

 

 

 

2006 Dipinti acrilici su tela 70x70

250-1B.JPG (17214 byte)  250-2B.JPG (19013 byte) 250-3B.JPG (16843 byte)  250-4B.JPG (17086 byte)

     232.JPG (27783 byte)   

233-1.jpg (34673 byte)      233-3.jpg (33023 byte)