LE OPERE QUI ILLUSTRATE DOCUMENTANO IL LAVORO DELL'ARTISTA

Uno spazio nero: una struttura bianca che in esso si organizza

Spazio operativo e valore cromatico che assumono capacitÓ di astrazione totale: l'azione dell'artista che tende a limiti di assoluto concezionale. Nei disegni in "bianco su nero" Reimer Jochjms impegna la sua intelligenza pittorica nella risoluzione visiva di fatti che coinvolgono le sua esperienza spirituale. La superficie operativa, nel rigore della sua "realtÓ"- priva di ogni illusione prospettiche, di ogni inganno  che tende ad inserire artificialmente un cubo, tridimensionale, in un piano bidimensionale- si organizza come spazio vitale dell'opera.

Chi guarda "deve" intendere i valori di struttura: le suddivisioni ritmate, l'ordine matematico: Mediante le prime l'artista crea cadenze che si propagano secondo valori precostituiti dal secondo

Lo spazio elaborato perde il suo significato contingente, provvisorio, di contenitore di oggetti da evidenziare, per divenire "in se" oggetti evidenziata, per divenire "spazio mentale", creazione artistica..

JOCHIMS REIMER
Nato a Kiel nel 1935
 
 
 
 
 
CARTELLA  1975  9 SERIGRAFIE  60X60