LE OPERE QUI ILLUSTRATE DOCUMENTANO IL LAVORO DELL'ARTISTA...Il geometrismo moderno di Mazzon è di un genere cristallino e tutto vibrante di ricerche "..luminose: un genere dove la volontà di raggiungere la purezza del colore timbrico s'accompagna ad una volontà altrettanto esplicita di raggiungere- attraverso il lavoro artistico- quella apertura verso nuovi spazi- non solo fisici ma spirituali- cui l'artista, oggi più di ieri, va tenendo.  E l'incontro di colori accesi ma trasparenti, le costruzioni di semplici moduli geometrici che però non sono mai statici ma quasi percorsi da una sottile vibrazione ritmica, ci dimostra che l'artista ha davvero raggiunto oggi, dopo tante lotte e tante coraggiose rinunce, il traguardo d'una maturità calma e illuminata.... "                                                                                                         Gillo Dorfles...      

"    Le composizioni di Mazzon sono sempre assolute, composte con armonia all'interno degli spazi e la luminosità è un risultato che voleva di alta spiritualità dell'artista

                                                                                                                                        Franco Passoni

Sue opere alla casa dell'anziano Massimo Lagostina Omegna : Donazione Grassi- Spriano                       

MAZZON GALLIANO
Nato a Camisano Vicentino nel 1896 Morto a Milano 1978

1953 Oggetti in azzurro 90x120       1949 Fantasia in lenci 54x35

1952 Fantasia in lenci   45x33

1963 orchestrazione Jazz
olio su tela 90x65
Pubblicata Catalogo Pantharte Como
Catalogo Bolaffi 1982 pag. 341
Catalogo A.C. 97 pag. 165
Catalogo Arte Fiera 95
A.C.I. 96-97 pag. 165
          Bolaffi n.17  pag. 341
1947 Movimento di curve 70x50
1967 Ritmi e rapporti 95x63  

1967 Incanto Poetico 92x65      

 

1973 Ripetizione verticale  100x70

010.JPG (17370 byte)      215.JPG (6907 byte)

007B.JPG (41292 byte)     

025B.JPG (4797 byte)      026B.JPG (22378 byte) 

    051.JPG (4741 byte)