LE OPERE QUI ILLUSTRATE DOCUMENTANO IL LAVORO DELL'ARTISTA

Nel 1927 entr˛ in contatto con Fillia, e con gli altri futuristi torinesi coi quali espone per la prima volta nel padiglione del'Architettura futurista alla mostra Internazionale di Torino (1928).  Formativi gli incontri al CaffŔ Nazionale, a Torino, luogo d'incontri e di discussioni fra i futuristi, i "sei", Casorati Spazzapan , Gli architetti Cuzzi, Pagano, Levi-Montalcini e con Persico.  Fra il '29 ed il '33 fu pi¨ volte a Parigi ove ebbe rapporti con LŔger, Zadkine, Lušat, Le Courbusier Delaunay, Valenši, Mondrian, Vantangerloo, Mallet.Stevens, Prampolini.   Ha Collaborato redazionalmente e con numerosi articoli a "La CittÓ Futurista", "La CittÓ Buona", "La Terra dei Vivi", "La Forza", "Stile Futurista" e altri.  Nl 1930-31 ha realizzato a Parigi con altri scrittori  Cedero e Martina e con Deslaw il film d'avanguardia "Vitesse" proiettato alla "Salle Wangram" e all'Oeil de Paris, quindi in Olanda, Belgio, Germania e Spagna.

Oriani Pippo
Nato a Torino nel 1900 . morto nel 1972
 
 
1938 Il porto
Encausto 33x50

Chitarra alla finestra;  Encausto

Con Chitarra, Encausto

Natura Morta,  Pastello

171B.JPG (31129 byte)      

128B.JPG (35108 byte)         489.JPG (12216 byte)