LE OPERE QUI ILLUSTRATE DOCUMENTANO IL LAVORO DELL'ARTISTA

... Mi sembra che Gottardo Ortelli dipinga l'incendiarsi del colore, dipinga cioè il colore diventato fibra viva e scorticata, infiammata da una luminosità abbagliante                         Non sto tentando un paragone naturalistico, non mi riferisco a quella fenomenologia dei rossi e dei gialli, a quelle esplorazione ostinate e stupefatte delle tinte calde che traduce molti  quadri in un mosaico di cangianti tessere, ognuna di un valore e di inclinazione diversa perché ogni dipinto di Ortelli è il contrario della monocromia. E' la moltiplicazione del colore all'infinito....                                    Elena Pontiggia

ORTELLI  GOTTARDO
Nato a Viggiù 1939
Morto a Varese nel 2003
1976 Segnalato Bolaffi da G. Ballo
 
 
1983 Angelico pensiero 35x50
pastello olio
 
 
 
 
 
 
 
 
 
1984 S. T.
Pastelli a Olio su carta 25x32
 466.jpg (29970 byte)  467-1.JPG (23045 byte)

467-9.JPG (23309 byte)  467-8.JPG (24940 byte)