LE OPERE QUI ILLUSTRATE DOCUMENTANO IL LAVORO DELL'ARTISTA

"Picenni appartiene a quella nuova schiera di pittori milanesi che si sono svincolati dalla tradizione lombarda degli "ultimi naturalisti", così pesante in tutta l'area padana degli anni cinquanta settanta, per confrontarsi molto liberamente con gli esempi maggiori dell'esperienza moderna internazionale.  Nel clima comune, per cultura e gusto, di questo gruppo di Giovani ( e cito alla rinfusa i nomi di Vago, Raciti, Olivieri, Madella, Matino).  Picenni si è inserito con una voce inconfondibile propria, sommessa e discreta ma precisa, a suo modo, decisa..... Picenni è arrivato alla soluzione del problema stringando al massimo i propri mezzi espressivi ma senza rinunziare a nessuno di essi, senza mortificare, soprattutto il suo ricco senso cromatico.... Sui fondi neri delle tele galleggiano entità elementari: righe di colore violento, semilune, dischi.   c'è qualcosa di kleeniano in questo modo di proporre una immagine  foltamente allusiva, al tempo stesso eliminando nel modo più radicale i dettagli descrittivi.... Qualcosa di kleeniano che, penso, viene a Picenni direttamente e più ancora indirettamente, per il tramite cioè di quanto della lezione di Klee e dei surrealisti è passato nell'informale nell'action paintung"

Sue importanti opere alla casa dell'anziano Massimo Lagostina Omegna : donazione Grassi- Spriano.. '                                                                                                                                                                      Cesare Vivaldi 

Nel 1973  la prima di una serie di mostra alla Galleria Spriano- 1976 Vanni Schwiwiller  vede la seconda mostra alla Galleria Spriano  e ne rimane profondamente colpito, valutandone lo spessore internazionale-Nel l 2003 mostra alla galleria Follini  di Chiasso con catalogo Mazzotta e Presentazione di Elena Pontiggia- Nel 2004 Secondo catalogo Mazzotta dedicato alle costruzioni  -nel 2006 mostra al MUSEO Nazionale di Villa Pisani a STRA con Catalogo di Leonardo Conti e Giovanni Granzotto  

PICENNI FERNANDO
Nato a Bergamo nel 1929
 
 
 
1983 S.T.
Pastelli 50x35

 

 

1973-74 Acrilici su tela 100x70

 

 

                "             "       70x50

               

 

 

 

 

 

 

      2015 Pastelli a olio   35x33

455B-16.JPG (27744 byte)      455-9B.JPG (29597 byte)