LE OPERE QUI ILLUSTRATE DOCUMENTANO IL LAVORO DELL'ARTISTA

Il collage cartopipedo era restato sino ad oggi una tecnica immune dalla moltiplicazione seriale, sottratta alla riproduzione industriale. Per la prima volta il collage trova traduzione corrispondente al prototipo integralmente esemplare.

Una successiva tappa nel cammino dell'opera d'arte moltiplicata che è andata sempre maggiormente affermando i propri principi di smitizzazione della lirica manualità artigianale dell'operatore plastico contemporaneo. Il contributo di Diukgherof alla definizione e allo sviluppo di una problematica della serialità estetica, teorizzata da Carlo Belloli sin dal 1951, è così affermato dal nulticollage che l'editore Giogio Lucini ha moltiplicato in centocinquanta esemplari assolutamente fedeli all'originale appositamente realizzato dall'autore a Torino nell'inverno 1974.

 

DIULGHEROF NICOLAY

Nato a Kiunstendil  nel 1901 + morto a Torino a 80 anni

 

1974 Collage 40x40 Firmato sul retro e co0ntrofirmato da Carlo Belloli e Giorgio Lucini

 

165GB.JPG (24811 byte)