LE OPERE QUI ILLUSTRATE DOCUMENTANO IL LAVORO DELL'ARTISTA

Cala direttamente dalle sue tecniche miste conquistando un nuovo e un atteso equilibrio tra forme e colore. I laceri che debordano dai quadri ora diventano quinte, scansioni prospettiche, accensioni architettoniche nel contesto di una armonia. Le tonalitÓ assorbono le immagini modificando lo spazio con una presenza dirompente si ceda il grande arco grigio che si appoggia a un supporto bianco inneggiando  a una sfida precaria forte incommensurabile come il segno lasciato sulla terra e la pennellata rimasta in bilico a sottolineare l'evento. La presente fragilitÓ Ŕ la forza trainante dell'argilla quando cresce in volumi, in accorgimenti, una coniugazioni  durature o effimere.

                                                                    Luciano Caprile

 

ESPOSITO ENZO

Nato a Benevento nel 1946

 

 

 

1993 Vaso

ceramica 43x24

673B.JPG (38857 byte)